Tartano

Migranti sistemano panchine a Bergamo

Ne hanno già sistemate 469, ma l'obiettivo è quello di arrivare a quota mille. Si tratta delle panchine di Bergamo che una ventina di richiedenti asilo ospitati nell'ex Gleno stanno ristrutturando - riverniciandole e sistemandole - nell'ambito del programma 'Io non sto in panchina', iniziativa di volontariato civico avviata in collaborazione con il Comune di Bergamo da Caritas Bergamo e Cooperativa Ruah. Il progetto era iniziato già l'anno scorso ed entro l'anno si arriverà a quota mille panchine tra Bergamo Alta, il centro città, viale Papa Giovanni, il parco dell'Edoné a Redona, il parco Suardi, la zona dello stadio dell'Atalanta e della Conca Fiorita, quelle di Valtesse e di via Baioni, infine la zona del cimitero monumentale e via Borgo Palazzo: 469 panchine (e 6 barriere di legno) sono state rimesse in sesto da 22 richiedenti asilo (di otto nazionalità diverse), per un lavoro che proseguirà anche durante il mese di settembre.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie